TRATTAMENTO PRE E POST TRATTAMENTO ORTODONTICO

Si sta nota sempre di più la presenza degli Osteopati negli studi dentistici e la loro collaborazione con gli odontoiatri, proprio perché è sempre più consolidato il legame che esiste tra bocca e postura.

trattamento ortodontico

Il trattamento ortodontico agisce e sfrutta la capacità di movimento dei denti mentre quello osteopatico lavora sul migliorare il movimento delle principali articolazioni del corpo e del cranio rendendo il fine più armonico e duraturo. Infatti il cranio e i denti non si possono considerare come due strutture separate ma come parte di un unica struttura che interagisce quotidianamente con l'equilibrio di tutto il corpo.

 

L'Osteopatia con le sue diverse branche consente di valutare le ripercussioni sul corpo di problematiche orali e viceversa, valutando quanto problematiche posturali possano interferire con la bocca ed il cranio. Per questo motivo si stabiliscono schematicamente due tipologie di approcci osteopatici in ambito odontoiatrico:

1. Trattamento osteopatico per disfunzioni ortodontiche e mandibolari: in questo primo caso si vede come il riequilibrio posturale osteopatico e il trattamento delle disfunzioni trovate extra craniche possono agevolare e risolvere disfunzioni di pertinenza ortodontica come serramenti o bruxismo notturno, ronzii e fischi alle orecchie, tensioni o dolori alla mandibola o alla muscolatura anteriore del collo, disfunzioni e click articolari dell'articolazione temporo- mandibolare...
Qui si nota come la parte cranica o ortodontica sia solo la conseguenza di una problematica ma l'effettiva causa si rivela di natura extra cranica, gestibile appunto con il trattamento osteopatico.

2. Trattamento osteopatico di supporto a trattamenti ortodontici: in questo secondo caso l'osteopatia è un valido sostegno nel seguire i miglioramenti raggiunti con il trattamento ortodontico cercando di trattare e liberare le compressioni craniche ed extra craniche sviluppate dall'apparecchio, riducendone così i sintomi, i casi di recidive e diminuendo le ripercussioni su tutta la struttura corporea.

Di base questo trattamento osteopatico lavorerà sia sulle disfunzioni strutturali e viscerali, che sulla componente cranio-cervico-mandibolare concentrandosi in modo particolare sull'equilibrio del movimento delle differenti ossa e suture craniche...perché per chi non ne fosse ancora a conoscenza il cranio ha e deve avere possibilità di movimento!

Il supporto osteopatico nei casi ortodontici è particolarmente indicato nei giovani e negli adolescenti perché è proprio in questo delicatissimo periodo di sviluppo che si gettano le basi per un equilibrio posturale, strutturale e craniale migliore possibile.

Contatti

 

Telefono:
349.5398045
Email:
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Seguimi su Facebook